VAXXED – Documentario Vaccini

VAXXED – Documentario Vaccini

VAXXED: Dall’insabbiamento alla catastrofe (Il Film Che non Vogliono tu Veda)

Genere: Documentario
Durata:1 ora e 31 minuti
Disponibilità: Mondiale

Il più controverso documentario statunitense del 2016
Censurato negli USA, Italia, Regno Unito, Irlanda, Australia, dai membri del Parlamento Europeo e dal sindaco di Parigi.
Sottotitolato in Italiano, lingua originale Inglese.

Nel 2013 il biologo dott. Brian Hooker ricevette una telefonata da uno degli scienziati a capo del U.S. Centers for Disease Control and Prevention (CDC). Questo scienziato nel 2004 era a capo dello studio portato a temine dal CDC riguardante il vaccino contro il morbillo, parotite e rosolia (MPR) e i suoi legami con l’autismo.

Lo scienziato, il dottor William Thompson, confessò che il CDC omise dati cruciali nella loro conclusione dello studio, dati che rivelavano una relazione causale tra il vaccino MPR e l’autismo.

Nel corso di diversi mesi il dott. Hooker registrò le telefonate fatte a lui dal dottor Thompson, il quale gli fornisce dati cruciali e confidenziali, dati che erano stati distrutti dai suoi colleghi del CDC.

Poco dopo il dott. Hooker cercò l’aiuto del dott. Andrew Wakefield, il gastroenterologo britannico falsamente accusato di avere iniziato il movimento anti-vaccini quando nel 1998 riportò per la prima volta che il vaccino MPR può causare l’autismo.

Avendo sempre a cuore la salute dei bambini, il dott. Wakefield decise di dirigere questo documentario in cui esamina l’evidenza alla base di un terribile insabbiamento commesso dall’agenzia governativa CDC, ossia l’agenzia che è incaricata di tutelare la salute dei cittadini statunitensi.

Il film contiene numerose interviste d’informatori che lavorano per l’industria farmaceutica, dottori, politici e genitori di bambini danneggiati dai vaccini. Queste interviste rivelano un allarmante inganno che ha contribuito all’esponenziale incremento di casi di autismo e potenzialmente alla più catastrofica epidemia dei nostri tempi.

Lascia un commento